Notizie locali
Pubblicità
Covid, Sicilia penultima in Italia per mortalità. Musumeci: «Linea rigore vincente»

Covid-19

Covid, Sicilia penultima in Italia per mortalità. Musumeci: «Linea rigore vincente»

Di Redazione

PALERMO - Per tasso di mortalità nei primi quattro mesi di quest’anno a causa del Covid-19, la Sicilia è al penultimo posto in Italia, in fondo c'è la Basilicata. Su 16.795 decessi, il 4.2% è stato dovuto al virus. Il dato emerge dal rapporto dell’Istat di ieri, sulla base del registro di sorveglianza Covid-19 dell’Istituto superiore di sanità. Il campione analizzato si riferisce all’83,3% dei comuni siciliani e all’87,9% della popolazione residente. 

Pubblicità

E il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, oggi nell'ex zona rossa di Agira, insieme all'assessore alla Salute Ruggero Razza, afferma: "La linea del rigore e della fermezza sul Covid-19 alla fine ha pagato. Enna è la provincia più colpita in Sicilia, abbiamo dovuto dichiarare due zone rosse. Oggi sappiamo che quella brutta esperienza è passata. Ma dobbiamo sapere che è la battaglia che abbiamo vinto, non la guerra". "Ora dobbiamo sperare che gli scienziati riescano a trovare prima possibile il vaccino - ha aggiunto - così ci liberiamo da questo incubo. Noi avevamo già tanti problemi prima dell’epidemia e questo non ci voleva. Ora l’economia rischia di essere la nuova epidemia da affrontare".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA