Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

Alla Sapienza

Laurea ad honorem in Cybersecurity al prof palermitano Silvio Micali

E' considerato uno dei massimi esperti in crittografia: nel 2012 ha ricevuto il Turing Award con la collega Shafi Goldwasser per aver scoperto i "fondamenti della moderna teoria della crittografia"

Di Redazione |

La rettrice della Sapienza Antonella Polimeni consegnerà lunedì 15 maggio la Laurea ad honorem in Cybersecurity a Silvio Micali, docente di Informatica al Mit di Boston, primo e unico italiano a vincere il prestigioso Premio Turing in cinquant’anni di storia.

Micali, nato a Palermo il 13 ottobre 1954, è considerato uno dei massimi esperti in crittografia: nel 2012 ha ricevuto il Turing Award con la collega Shafi Goldwasser per aver scoperto i “fondamenti della moderna teoria della crittografia». Il conferimento della Laurea ad honorem è stato motivato dagli accademici della Sapienza «per l’epocale contributo di Micali alla Cybersecurity che ha posto le basi matematiche e concettuali che hanno consentito la trasformazione della crittografia in una scienza attraverso il paradigma della sicurezza dimostrabile, e per aver introdotto concetti rivoluzionari che hanno trovato, e trovano ancora, innumerevoli applicazioni, tra cui l’indistinguibilità computazionale, la pseudorandomicità, la cifratura probabilistica e la sicurezza semantica, le prove interattive e le prove a conoscenza zero».

La cerimonia sarà aperta dalla prolusione della rettrice Antonella Polimeni. Seguirà l’allocuzione pronunciata dal preside della Facoltà di Ingegneria dell’informazione, informatica e statistica Marco Schaerf, e l’elogio a cura di Daniele Venturi, docente del Dipartimento di Informatica. La mattinata si concluderà con la Lectio magistralis di Silvio Micali dal titolo Dal consenso all’accordo: l’evoluzione della blockchain pubblica. «Per noi è un vero onore – afferma la rettrice Antonella Polimeni, in una nota – conferire la Laurea ad honorem a Silvio Micali, alumno eccellente della Sapienza. I suoi importanti contributi scientifici nel campo della crittografia, delle tecniche crittografiche per la sicurezza e del ciberspazio hanno rappresentato un vero stimolo per lo sviluppo degli studi e della ricerca in questo campo, indicando la strada a molti altri ricercatori e docenti, anche della nostra Università».«Sono particolarmente fiero di essere insignito di questo riconoscimento dall’università che mi ha formato e mi ha dato gli strumenti per perseguire le attività di ricerca che ho condotto nella mia vita. L’Italia ha centri accademici di eccellenza di livello mondiale e senza dubbio la Sapienza è uno di questi. Sono inoltre entusiasta di constatare l’impatto che il mondo accademico in Italia sta avendo sulla crescita e l’adozione della tecnologia blockchain», commenta Silvio Micali, professore al Mit di Boston e fondatore di Algorand.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA