Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Dossier Medicina

I benefici del vivere in Sicilia

Esplorando i benefici del clima, del mare e della dieta mediterranea per una vita lunga e soddisfacente.

Di Redazione |

Vivere in Sicilia fa bene: sì. Lo dicono alcune statistiche, come per esempio quella che vede la Sicilia tra le regioni con il più alto numero di centenari. Ma anche una serie di aspetti che riguardano i benefici del clima, da noi spesso mite anche di inverno, del mare e dell’alimentazione, approfondendo anche la questione dieta mediterranea. E poi ci sono gli aspetti legati ai ritmi, più lenti rispetto ad altre parti d’Italia, che portano alla scomparsa  di stress, ansie e persino di alcune patologie.

Vivere in Sicilia allunga dunque la vita? Probabilmente sì. Secondo alcuni studi recenti, infatti, la genetica inciderebbe solo per il 25% sulla durata della vita di una persona. Il restante 75% dipenderebbe da tutti gli altri fattori legati allo stile di vita. Basti pensare alla possibilità di svolgere esercizio fisico all’aperto, vivere in zone con poche concentrazioni di gas di scarico delle auto, usufruire di una dieta sana ed equilibrata con prodotti a chilometro zero. Tutte situazioni che permettono anche di abbattere notevolmente la probabilità di contrarre malattie.

La sfida principale è la prevenzione: l’arma giusta per difendere il proprio benessere fisico, mentale e sociale. Abbiamo così la prevenzione primaria che punta a eliminare i fattori alla base delle malattie, quella secondaria che consente di identificare le malattie in anticipo, in modo tale da potersi muovere di conseguenza e aumentare le probabilità di guarigione; infine c’è la prevenzione terziaria, che aiuta a gestire al meglio i sintomi delle malattie croniche e contrasta la comparsa di complicazioni.

Qualche esempio: il diabete di tipo 2, alcuni tipi di tumori e di demenze si possono in parte prevenire. Quasi l’80% dei casi di malattie cardiache e ictus possono essere evitabili, se le persone sono disposte a modificare il proprio stile di vita.

E ora andiamo a vedere i punti di forza del vivere in Sicilia. Partiamo dal clima, dal sole, dalle temperature miti. Intanto pensiamo che il sole regola la produzione della serotonina, dell’ormone del buonumore – e dunque ecco spiegato uno dei primi segreti – e del cortisolo, che invece è conosciuto come l’ormone dello stress.

La luce del sole favorisce l’attività di una ghiandola, l’epifisi, che regola il ciclo sonno-veglia tramite la produzione della melatonina.

Ai benefici del sole e del bel tempo, si accompagnano quelli del mare. Respirare aria salmastra riduce lo stress, stimola l’attività cerebrale, aumenta la concentrazione, la capacità d’attenzione e la produzione di serotonina, ossitocina e dopamina.

La combinazione di mare e vento è poi un potente aerosol naturale che, grazie all’azione di cloruro di sodio, magnesio, iodio, calcio, potassio, bromo e silicio, scioglie muco e catarro, libera le vie nasali, migliora la respirazione e mantiene in buona salute bronchi e polmoni.

E ancora, analizziamo i benefici che arrivano dalla tavola. Dal 2010 la dieta mediterranea è patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco. È un esempio di sana alimentazione, incentrata su prodotti genuini, alimenti di altissima qualità. E poi è attorno alla tavola che si creano relazioni sociali e momenti di condivisione, utilissimi a rallentare i ritmi e lo stress.

C’è un ultimo ma non per questo meno importante aspetto da considerare e che, a dire il vero, tocca solo di striscio l’aspetto medico e sanitario. La Sicilia oltre a offrire sole, clima, mare e dieta mediterranea, permettendo di cambiare vita, stili e abitudini, è anche un importante contenitore culturale, archeologico ed artistico. Ce n’è veramente per tutti i gusti: secoli di storia e tradizione, movida e spiagge naturali con mare limpido, templi che risalgono all’età Greca, canyon naturali, palazzi nobiliari, tesori artistici e piazze da immortalare. Corpo e mente, dunque, possono lasciarsi andare anche al bello.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA