Notizie locali
Pubblicità

Video

Azovstal, la Russia pubblica un nuovo video sulla resa dei militari ucraini: una Corte deciderà il loro destino

 Secondo il ministero della Difesa di Mosca, 694 soldati ucraini di Azovstal si sono arresi nelle ultime 24 ore, 959 dal 16 maggio

Di Redazione
Pubblicità

Il ministero della Difesa russo oggi ha pubblicato un altro video con militari ucraini, tra i quali donne, che lasciano le acciaierie Azovstal a Mariupol e «si arrendono» all’esercito russo. Lo riferisce Interfax. 

 Il filmato mostra i soldati ucraini che vengono perquisiti e messi su alcuni autobus, mentre i feriti vengono spostati in ambulanze. Il convoglio di autobus viaggia con la scorta di un veicolo corazzato russo e un altro della polizia militare russa. 

 Secondo il ministero della Difesa di Mosca, 694 soldati ucraini di Azovstal si sono arresi nelle ultime 24 ore, 959 dal 16 maggio. 

Sarà un tribunale a decidere il destino dei combattenti ucraini che si sono arresi. Lo ha detto Denis Pushilin, capo dell’autoproclamata repubblica di Donetsk in Ucraina, 
citato dai media locali. «Se l’avversario ha deposto le armi, il tribunale deciderà il suo futuro», ha detto Pushilin, secondo quanto riferisce l’agenzia Tass. Secondo il leader separatista, qualsiasi ucraino ritenuto «un criminale di guerra neonazista» dovrebbe essere processato da un tribunale internazionale. 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità