Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, incidenza del virus a picco in Italia: Sicilia a "rischio basso"

L'Rt del Paese è stabile ma c'è un crollo dei nuovi casi (anche e soprattutto grazie alla campagna di vaccinazione)

Di Redazione

Tutte le Regioni e le province autonome sono classificate a rischio basso tranne il Molise,  a rischio moderato, secondo i dati della bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull'andamento dei contagi da Covid.

Pubblicità

Tutte hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno e tutte restano poi molto sotto la soglia critica di occupazione dei posti in terapia intensiva o area medica (siamo al 4%, contro il 5,7% e 5,9% di 7 giorni fa).

L’Rt nazionale resta stabile 0,69 ma continua invece costante la riduzione dell’incidenza, uno dei valori chiave per le decisioni sulle misure contro il Covid, che scende ancora a 11 casi ogni 100 mila abitanti aggiornato a ieri, rispetto al 16,7 di 7 giorni fa.

«Continua il calo nell’incidenza settimanale, pari a 11 casi su 100mila abitanti (nel periodo 13-20 giugno) contro 19 su 100mila abitanti (7-13 giugno), dati flusso Iss. L'incidenza è sotto il valore di 50 per 100 mila abitanti ogni 7 giorni in tutto il territorio» si legge nella bozza del report Iss-ministero della Salute. «La campagna vaccinale progredisce velocemente e l’incidenza è a un livello che permetterebbe il contenimento dei nuovi casi», osservano gli esperti.

«Il raggiungimento di una elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresenta uno strumento indispensabile ai fini della prevenzione di ulteriori recrudescenze di episodi pandemici» hanno sottolineato gli esperti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA