Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

GUARDIA COSTIERA

Barchino soccorso nella notte al largo di Lampedusa: salvati 38 migranti, ma a bordo c’era anche un cadavere

I profughi hanno riferito di essere partiti da Sfax, in Tunisia, alle ore 20 di venerdì scorso

Di Redazione |

Un barchino di 7 metri, con 38 migranti a bordo e un cadavere, è stato soccorso a largo di Lampedusa, durante la notte dalla motovedetta Cp 303 della Guardia costiera. Nel gruppo anche 11 donne e 8 minori, originari di Costa d’Avorio, Guinea, Camerun e Nigeria. I migranti hanno riferito di essere partiti da Sfax, in Tunisia, alle ore 20 di venerdì scorso.

Il cadavere è di un nigeriano. Sarebbe morto perché, nelle acque antistanti a Sfax, era in acqua per spingere il barchino verso il largo e una volta risalito a botrdo sarebbe stato colto, secondo le primissime informazioni acquisite da Guardia costiera e polizia, da un improvviso malore. A ucciderlo potrebbe essere stata l’ipotermia.

A bordo della «carretta» c’erano 38 migranti, fra cui la moglie e i tre figli minorenni del nigeriano deceduto che da mesi erano in viaggio per raggiungere l’Italia. La salma è stata già portata nella camera mortuaria del cimitero di Cala Pisana.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: