Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Istigazione a delinquere, chiuse indagini su deputato Gennuso

Di Redazione

SIRACUSA - Gli agenti del commissariato di Pachino hanno notificato un avviso di conclusioni indagini al deputato regionale e segretario siciliano dei Popolari e autonomisti Giuseppe Gennuso, accusato di istigazione a delinquere commessa durante una manifestazione pubblica a Pachino, nel Siracusano. L’episodio si riferisce al 30 marzo scorso quando davanti al municipio di Pachino si tenne una manifestazione organizzata da Luigi Gennuso, rappresentante legale del Consorzio Granelli. Un consorzio nato per gestire in forma privata la distribuzione di acqua potabile alle abitazioni che si trovano nelle contrade Granelli, Chiappa, Costa dell’Ambra e Carrata a Pachino.

Pubblicità

Quel giorno il parlamentare regionale si era attorcigliato una catena ai polsi e aveva rilasciato un’intervista accusando il sindaco di Pachino per la mancata erogazione dell’acqua in contrada Granelli. Secondo quanto spiegato dalla polizia, Gennuso riferendosi al primo cittadino «con toni accesi, istigava pubblicamente tutti i presenti a "linciarlo e ad andare oltre"». Gli agenti avevano segnalato l’episodio alla Procura.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: