Notizie locali

Archivio

Agrigento: disabili picchiati a Licata, gip convalida arresti e contesta reato di tortura

Di Redazione

Palermo, 29 gen. (Adnkronos) - Il gip di Agrigento Alessandra Vella ha contestato ai tre giovani arrestati nei giorni scorsi dalla Procura per le gravi violenze inflitte a Licata in danno di disabili, il reato di tortura. Il giudice per le indagini preliminari ha emesso oggi nei confronti dei tre indagati, l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il grave reato di tortura "introdotto nel nostro ordinamento solo con la legge n. 11O del 2017, dopo che l'Italia era stata sanzionata dalla Unione Europea per la mancata applicazione della Convenzione di New York del 1984", dice la Procura. "L' applicazione della nuova figura di reato ha permesso di tutelare in modo più completo e severo la dignità delle persone offese le quali hanno subito oltre ai danni fisici anche irreparabili danni morali che hanno mortificato in modo permanente la sfera più intima della persona umana", spiega il Procuratore Luigi Patronaggio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: