Notizie locali
Pubblicità

Economia

Crociere: 7 mln passeggeri nel 2022 (+180%) ma 2019 è lontano

Positive le stime sul traffico in Italia di Risposte turismo

Di Redazione

GENOVA, 30 MAR - Le crociere proseguono la ripresa continuando a recuperare volumi rispetto al 2020, l'anno nero del Covid, e le previsioni per il 2022 di Risposte Turismo, stimano in oltre 7 milioni (7,3 per la precisione) i movimenti passeggeri di quest'anno con oltre 4.300 toccate nave in più di 50 porti italiani. Una crescita del 180% sul 2021, che si era chiuso con 2,6 milioni di passeggeri movimentati, il 304% in più rispetto al 2020, ma i numeri sono ancora lontani dai totali del 2019, anno record. Secondo le stime contenute nel report Speciale Crociere, infatti, il 2022 si potrebbe chiudere con il 39% in meno di passeggeri e il 12% in meno di toccate nave rispetto al dato pre-pandemia. Il consolidamento della ripresa, "al netto di non auspicabili aggravarsi delle problematiche geopolitiche o di una recrudescenza pandemica" sottolinea una nota di Risposte Turismo è trainato soprattutto "da un progressivo ritorno all'operatività di più navi e un più alto tasso di riempimento delle stesse, che scaleranno in più porti italiani (alcuni dei quali senza traffico da due anni)". Positive le stime a livello mondiale dopo il crollo nel 2021 a 3,6 milioni di passeggeri (-50% rispetto al 2020, quando si era navigato a pieno regime nei primi mesi dell'anno, e -88% rispetto al 2019 quando i crocieristi nel mondo sfiorarono i 30 milioni). Ci si attende un 2022 in forte crescita, con quasi tutte le compagnie tornate attive e supportata dalle consegne di nuove navi: tra il 2022 e il 2027 verranno varate 78 nuove navi per 180.000 posti letto addizionali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: