Notizie locali
Pubblicità

Ragusa

«Così il mio amico non vedente ha visto il viaggio con i miei occhi»

Andrea Caschetto (mister Smile) racconta il grande supporto fornito a Michele nelle vacanze in Messico, Belize e Guatemala

Di Alessia Cataudella

“Posso essere gli occhi per un non vedente? Dopo sei anni siamo riusciti a viaggiare nuovamente insieme. Michele nonostante abbia perso la vista in adolescenza si è laureato due volte, una a Milano e una a Boston. Parla tre lingue, è un ottimo chitarrista che sogna di lavorare nella musica».

Pubblicità

Chi parla è Andrea Caschetto, “amico dei bambini di tutto il mondo”. Andrea è anche amico di Michele Romeo, un ragazzo non vedente con cui ha affrontato un nuovo viaggio per il Guatemala, il Belize e poi il Messico.

«Non aveva bisogno di me per viaggiare poiché lui con tutti i sensi osserva tutto, ma mi ha voluto per fare un viaggio alternativo e ricco di emozioni», ha scritto Andrea.

 

 

«A maggio, Michele mi ha detto che aveva voglia di fare un affrontare un’altra avventura con me. Così, sono stato “assunto” gratuitamente come suo accompagnatore, in cambio dei biglietti aerei e dei soggiorni - racconta Andrea - Abbiamo visto insieme Guatemala, Belize e Messico. Il primo, grande, spostamento dopo il Covid. Sono riuscito a convincere Michele a tuffarsi da un trampolino alto come il secondo piano di un palazzo, nell’isola caraibica di Caye Caulker. È anche riuscito a nuotare con gli squali, anche se avrebbe preferito i delfini. A fare parapendio. È stato in viaggio prezioso sia per me che per lui, che al ritorno mi ha contattato per ringraziarmi. Un viaggio rigenerante di cui aveva bisogno per riprendere contatto con se stesso».

 

 

Andrea e Michele sono stati compagni di avventura, nel 2017, per il documentario dal titolo "Il nostro sguardo", interamente girato e montato da un non vedente tra Monaco di Baviera e San Pietroburgo. I protagonisti proprio “L’ambasciatore del sorriso” in giro nel mondo per gli orfanotrofi e il giovane Michele Romeo, che non si è lasciato mai sconfiggere. Appassionato di musica, si è laureato nel 2015 a Milano studiando “Interpretariato e comunicazione”. Ed è nell’ambito degli studi che ha conosciuto Andrea Caschetto, un amico che l’ha aiutato nei momenti di difficoltà e che, oggi, ha incontrato di nuovo per questo sorprendente viaggio. Caschetto è originario del Ragusano, Romeo è invece originario di Mazara del Vallo.

 

 

«Con Michele abbiamo percorso Russia, Germania, Guatemala, Belize e Messico - conclude Caschetto - Cinque nazioni viste col mio sguardo per entrambi. Michele il mio amico, non Michele il mio amico non vedente. Quel ragazzo brillante che a colloquio, dopo aver superato una pre selezione, viene scartato perché non vede. A cui accade la stessa cosa se esce con una ragazza. Michele è una persona straordinaria e non è un handicap a definirlo».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: