Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Rivolta in un carcere in Brasile: 57 morti, dei quali almeno 16 decapitati

Di Redazione
Pubblicità

Uno scontro brutale fra due fazioni criminali all'interno di un centro penitenziario dello Stato di Parà, nel Nord del Brasile, ha lasciato un bilancio di 57 detenuti morti - fra i quali almeno 16 decapitati, e le cui teste sono state esibite come trofeo dai loro avversari - in un nuovo capitolo della crescente guerra di bande che ha già insanguinato molte prigioni del paese sudamericano, sovraffollate e in gran parte fuori dal controllo delle autorità.

Il massacro è avvenuto ieri nel Centro di Recupero regionale di Altamira, nel Sudovest del Parà. Iniziato all'alba, sarebbe durato fino a mezzogiorno e le autorità hanno riferito che gli scontri sono iniziati quando un gruppo di detenuti è riuscito a entrare in un’altra ala dell’istituto penitenziario dove erano reclusi membri di un gruppo rivale. Nel corso  della rivolta sono anche stati presi in ostaggio due agenti della polizia penitenziaria, poi rilasciati dopo un negoziato.

Quello di ieri è il secondo grande massacro in un carcere del Brasile nel 2019. A maggio, 55 detenuti sono stati uccisi in una prigione dello stato di Amazonas.

Il video che vi proponiamo è stato pubblicato su YouTube da MADEIRADA NEWS

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità