home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sci alpino sull'Etna: gli eredi di tomba affascinati dalle discese sul vulcano

Un successo il Criterium Interappenninico. Giovani sciatori in azione sulle piste della montagna tra il fuoco dell'attività effusiva e il panorama unico del mar Jonio

Emilia terra di grandi sciatori: è stato così per Alberto Tomba e per Giuliano Razzoli, lo sarà probabilmente per i campioncini in erba che hanno dominato la 1ª giornata del Criterium Interappenninico di sci alpino in programma fino a domani sulle nevi di Piano Provenzana, stazione nord dell’Etna.

Nella prima giornata il comitato emiliano, ospite della kermesse con altre 9 rappresentative regionali, ha centrato il 1° posto in tre della quattro categorie che si sono cimentate nello slalom gigante tracciato sulla pista Coccinelle. I siciliani, che fanno gli onori di casa, ottengono un incoraggiante piazzamento a metà classica negli allievi con Giulio Pompeiano, bene anche Noemi Drago (ragazze).

Ieri, prima della premiazione, si è snodata una parata con le rappresentative regionali che da piazza dei Vespri ha raggiunto piazza Annunziata. A sfilare anche l’assessore regionale allo Sport, Anthony Barbagallo, il vicepresidente del Coni, Sergio Parisi e di Nuccio Fontanarosa, presidente Fisi Sicilia.

Oggi si è replicato con uno slalom speciale tracciato sulla pista Coccinelle. La competizione  tra l’altro assegnava l’accesso diretto ai tricolori assoluti ed i gruppi di merito per i campionati italiani.

In particolare è stato duello fra i comitati della Campania e dell’Emilia che ottengono due primi posti a testa in altrettante categorie: i partenopei vincono la Ragazzi maschile e la Allievi femminile, mentre il Comitato emiliano si aggiudica la prima piazza negli Allievi maschili e nella Ragazzi femminile.

Nella classifica finale per comitati, che tiene conto dei punteggi ottenuti dagli atleti in entrambe le gare, a spuntarla è stato il Comitato Campano, secondo quello Emiliano, mentre la terza piazza è andata alla squadra abruzzese. Ottavo per posto per i padroni di casa della Sicilia.

Il sipario cala con un giorno d’anticipo rispetto al programma stilato dagli organizzatori: per domani, infatti, le previsioni meteo non promettono nulla di incoraggiante così è stata annullata la prova di Super G: “La sicurezza prima di tutto”, precisano dallo staff.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO