Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

il giallo

Angelo Onorato, marito dell’euro deputata Francesca Donato, trovato morto nella sua auto: cosa sappiamo

L'imprenditore aveva una fascetta legata al collo e una chiazza di sangue sul torace

Di Redazione |

Un appuntamento con la persona sbagliata e un delitto che per gli investigatori è un vero e proprio rompicapo.

Angelo Onorato, architetto, titolare di un negozio di materiale edile e di un negozio di arredamento, marito dell’eurodeputata della Democrazia Cristiana (ma eletta con la Lega cinque anni fa), fervente no vax, Francesca Donato, è stato trovato morto nella sua auto in via Ugo La Malfa a Palermo.

Il cadavere in via La Malfa

L’imprenditore è stato trovato con una fascetta di plastica stretta attorno al collo e una grossa macchia di sangue sul torace che all’inizio aveva fatto pensare si trattasse di una ferita da arma da fuoco ma che forse è dovuta alla perdita di sangue dalla bocca.

La moglie eurodeputata Francesca Donato non aveva notizie di lui dalle 11 di stamattina e secondo quanto si è appreso l’imprenditore aveva un appuntamento con qualcuno nei pressi di via Ugo La Malfa, dove poi è stata trovata l’auto.

Sul posto oltre al pm di turno ci sono gli agenti della polizia scientifica che stanno effettuando tutti i rilievi per stabilire le cause della morte. Onorato sarebbe morto soffocato da una fascetta di plastica di quelle in uso in edilizia. Gli investigatori devono stabilire se si sia trattato di un suicidio o di un omicidio.

L’allarme lanciato da Francesca Donato

A lanciare l’allarme era stata proprio Francesca Donato che era riuscita a trovare la posizione dell’auto del marito con il gps. L’auto col corpo è stata poi trovata verso le 14.30. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile di Palermo. Alcuni passanti hanno visto l’uomo in auto seduto nel lato guida e avrebbero chiamato il 112. Angelo Onorato avrebbe detto alla moglie stamattina che aveva un appuntamento con una persona di Capaci. Ma dalla undici in poi non ha più risposto al telefono. Così sono iniziate le ricerche da parte dei parenti che grazie ai Gps del cellulare sono riusciti a risalire al luogo dove è stato trovato l’imprenditore. È la ricostruzione degli investigatori che stanno lavorando sul ritrovamento del cadavere di Onorato. Sul luogo del ritrovamento del corpo sono arrivati l’assessore regionale della Dc Nuccia Albano, che è visibilmente commossa, e l’assessore comunale della Dc Giuliano Forzinetti.

Chi era Angelo Onorato

Angelo Onorato persona piuttosto nota a Palermo aveva tentato l’avventura politica in prima persona (dopo avere appoggiato la moglie con la Lega), candidandosi alle ultime regionali in Sicilia nella lista della Dc di Totò Cuffaro, ottenendo 846 voti e risultando undicesimo tra i sedici in lista. Fallito l’ingresso all’Assemblea siciliana, Onorato aveva ripreso la sua attività di imprenditore nel settore edile e aveva rinnovato da poco il negozio Casa in viale Strasburgo.

L’assessore Albano: «Non credo al suicidio»

«Posso dirle che da ex medico legale che per quarant’anni ha visto migliaia di morti non credo all’ipotesi del suicidio. Io penso che Angelo Onorato sia stato ucciso». A dirlo è l’assessora regionale alla Famiglia della Sicilia Nuccia Albano, ex medico legale, che si trova ancora su luogo. La politica conosceva bene la vittima e la moglie Francesca Donato.

Il racconto dei testimoni

«Ho visto lo sportello della Range Rover aperto e due persone che urlavano. Mi sembrava ci fosse qualcuno che aveva avuto un malore. L’uomo era al lato guida e aveva una fascetta sul collo e un po’ di sangue sulla camicia. Appeno ho visto il sangue mi sono allontanato. Erano circa le 15.15» ha raccontato un uomo che si trovava in via La Malfa quando è stato trovato il corpo di Angelo Onorato. L’auto era nella bretella che corre parallela all’autostrada Palermo-Mazara del Vallo, in direzione Trapani.

Le due persone che urlavano erano la moglie Francesca Donato e la figlia Carolina. Sono state infatti loro le prime ad individuare attraverso il Gps la vettura parcheggiata nella parallela di via Ugo La Malfa. Qualcuno ha visto le due donne e si è avvicinato per cercare di capire cosa fosse successo. «Ho visto lo sportello della Range Rover aperto e due persone che urlavano. Una era la moglie, l’eurodeputata, l’altra la figlia» dice un uomo che si trovava in via La Malfa quando è stato trovato il corpo dell’imprenditore.

Gli amici di Angelo sotto choc

Sotto choc gli amici dell’imprenditore Angelo Onorato, marito dell’eurodeputata Francesca Donato, trovato morto con una fascetta stretta al collo all’interno della sua auto, a Palermo. Sono tanti messaggi di dolore nella pagine Fb dell’imprenditore. «Resto senza parole. Fino ad ieri sera ci eravamo incontrati al festa del circolo», scrive Gabriella. Tanti gli amici che ieri sera erano stati fino a tarda sera in compagnia dell’imprenditore alla festa del circolo del tennis, in viale del Fante, «Let’s dance-summer edition».Massimo scrive: «Eri una persona straordinaria, sempre gentile e disponibile con tutti». «Una morte assurda. Spero che questi maledetti la paghino cara», aggiunge Frank. «Non è giusto. Ti hanno strappato all’amore della tua famiglia», si addolora Anna.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati