Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Il delitto

Ucciso a Palermo l’arch. Angelo Onorato: è il marito dell’eurodeputata Francesca Donato

L'uomo trovato con una fascetta di plastica legata al collo in via La Malfa. Il cadavere dentro la sua auto

Di Redazione |

Un architetto, Angelo Onorato, titolare di un negozio di arredamenti, marito dell’eurodeputata della Democrazia Cristiana Francesca Donato, è stato ucciso a Palermo a colpi di pistola. La vittima è stata trovata morta nella propria auto nella zona di via Ugo La Malfa.

La conferma che sia il marito di Francesca Donato è rivata dalla stessa eurodeputata: «Hanno ucciso mio marito Angelo». La politica ha parlato con alcuni amici che l’hanno chiamata per capire se la vittima fosse realmente il marito, Angelo Onorato. I due erano sposati dal 1999.

Onorato era titolare della Casa (un negozio di materiali edili) e di un negozio di arredamenti (Rimadesio in via Principe di Villafranca).

L’imprenditore Angelo Onorato, trovato morto nella sua auto a Palermo, ha una fascetta di plastica che gli stringe il collo. La moglie eurodeputata Francesca Donato non aveva notizie di lui dalle 11. Pare che l’imprenditore avesse un appuntamento con qualcuno e che quello nei pressi di via Ugo La Malfa, dove è stata trovata l’auto, fosse il luogo scelto per parlare. Oltre alla fascetta di plastica sul collo Onorato ha una chiazza di sangue all’altezza del petto sul lato destro del torace che, dicono gli investigatori, potrebbe essere colato dalla bocca. Questo spiegherebbe perché le prime indiscrezioni parlavano di colpi di pistola sparati per uccidere l’uomo. A lanciare l’allarme è stata la moglie Francesca Donato, che era riuscita a trovare la posizione dell’auto con il gps. L’auto col corpo è stata trovata verso le 14.30. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile. Alcuni passanti hanno visto l’uomo in auto seduto nel lato guida e avrebbero chiamato il 112.

Dopo avere seguito la moglie, Francesca Donato, nella campagna elettorale di cinque anni fa per le europee, poi eletta a Bruxelles come indipendente nella Lega, l’imprenditore Angelo Onorato due anni fa aveva tentato l’avventura politica in prima persona, candidandosi alle regionali in Sicilia con la Dc di Totò Cuffaro, ottenendo 846 voti e risultando undicesimo tra i sedici in lista. Fallito l’ingresso all’Assemblea siciliana, Onorato aveva ripreso la sua attività di imprenditore nel settore edile e aveva rinnovato da poco il negozio Casa, di cui è titolare, in viale Strasburgo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: