Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Il Milan vince ai supplementari e va in seminfiale di Coppa Italia, ma il Toro è una furia

Di Redazione
Pubblicità

MILANO - Calhanoglu spinge il Milan a vincere una battaglia di 120' con il Torino conquistando un posto in semifinale di coppa Italia contro la Juventus (12 febbraio e 4 marzo). Il turco è entrato solo al 37' della ripresa, in tempo per segnare nei minuti di recupero il 2-2 che ha portato la sfida ai supplementari, e poi nel secondo mini-tempo ha colpito subito con un mancino da fuori area, potente quanto il colpo di destro con cui tre minuti dopo Ibrahimovic ha chiuso i conti. I rossoneri allungano a cinque le vittorie di fila e tengono vivo il piano B per raggiungere l'Europa League, mentre i granata escono da San Siro con amarezza, ma anche la consapevolezza di aver reagito bene dopo lo 0-7 con l’Atalanta che ha messo sulla graticola Mazzarri. 

Mazzarri che a fine gara ha protestato per il mancato cartellino rosso a REbic nel primo tempo: «Era una gara da vincere ed era già vinta. Oggi la prestazione l’ha sbagliata l'arbitro e chi era al Var. E’ stato clamoroso. La mancata espulsione di Rebic? E’ assurdo, è clamoroso. Se avessimo avuto il vantaggio di giocare con un uomo in più, avremmo passato di sicuro il turno».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità