giovedý, 24 aprile 2014

Pubblicato: 14/11/2012

Palermo

Ex promotore finanziario indagato per truffa, Mediolanum gli revoc˛ il mandato

PALERMO - Non è un dipendente ma un ex promotore finanziario, Giacomo Di Girolamo, indagato dalla Procura di Marsala per appropriazione indebita, truffa aggravata in concorso e falso in scrittura privata perchè accusato di avere raggirato alcuni clienti di Banca Mediolanum, intascando il denaro investito dalle ignare vittime. Lo precisa il gruppo Mediolanum.

La banca gli aveva revocato il mandato nel marzo del 2011, segnalandolo anche alla Consob. L'ex promotore operava in un ufficio privato gestito con altre persone. Solo dopo la revoca, decisa per irregolarità di tipo amministrativo, sono emerse alcune anomalie in base a verifiche tra clienti e nuovi promotori. Sulla base delle prime informazioni, la banca ha presentato una denuncia alla Procura di Marsala nel novembre del 2011, poi integrata a gennaio di quest'anno. Al momento, al gruppo Mediolanum risulta che sono quattro o cinque i clienti che hanno segnalato attività illecita da parte dell'ex promotore, per un danno stimato tra i 200 e i 300 mila euro. Comunque, Mediolanum garantirà il rimborso ai clienti che ne avranno diritto.